Dieta Dukan

Il pompelmo
25 luglio 2013
Linee guida sana alimentazione
7 agosto 2013

Dieta Dukan

L’ultima moda in fatto di diete è la proposta del Dr. Pierre Dukan (ora non più medico essendo stato radiato dall’albo).In realtà è stata creata 10 anni fa ma ha spopolato recentemente perché seguita personalità dello spettacolo e del jet-set.
Vediamo allora cos’è e cosa comporta questo stile alimentare.

La Dukan è una dieta iper-proteica fondata sul concetto che l’eliminazione o la scarsissima presenza di carboidrati in circolo permetta una minima stimolazione della secrezione di insulina che favorisce il deposito di grassi.
Prevede 4 momenti definiti fasi…
1-    Fase di attacco (fino a 7 giorni) in cui si consumano esclusivamente proteine di origine animale (carne, pesce, uova e alcuni latticini)
2-    Fase di crociera (fino al raggiungimento del peso ideale) in cui si continua a consumare solo proteine di origine animale ma aggiungendo qualche verdura e non a tutti i pasti.
3-    Fase di consolidamento prevede l’inserimento in dieta di 1 frutto al giorno e di un po’ di carboidrati: 2fette di pane integrale al giorno e pasta solo 2 volte alla settimana)
4-    Fase di stabilizzazione. In questo momento si può consumare di tutto, si torna quindi ad all’alimentazione come siamo abituati ad intenderla, ma 1 giorno alla settimana devono essere consumate solo proteine.
E’ evidente come, se pur differente nella forma, la dieta Dukan sia paragonabile per sostanza a tutte le diete iper-proteiche che si sono susseguite nel corso degli anni (Atkins, Scardale, ecc..), l’obbiettivo è infatti sempre lo stesso: abbuffarsi di proteine e fare guerra ai carboidrati!
Per una valutazione più completa è opportuno sottolineare i benefici e gli svantaggi di questo piano alimentare:

BENEFICI

  • I risultati si ottengono velocemente
  • Non si devono pesare gli alimenti
  • Ha un effetto molto saziante grazie alla produzione di corpi chetonici

SVANTAGGI

  • I risultati non sono duraturi, è stato dimostrato che un terzo delle donne riprende i chili persi già dopo un anno, più della metà entro i due e ben l’80% tornerebbe ad ingrassare nell’arco di tre anni.
  • La diminuzione dei carboidrati comporta l’aumento della percentuale di grassi (anche fino al 40%) che non riesce ad essere utilizzata completamente e viene pertanto accumulata, quindi in realtà si perde peso ma non si è “magri”.
  • La diminuzione di peso deriva soprattutto dalla perdita di acqua con conseguente disidratazione.
  • L’aumentato apporto di proteine e grassi comporta un affaticamento di fegato e reni che può causare aumento dei livelli di colesterolo nel sangue con conseguente aumento del rischio cardiovascolare, calcolosi renale (con conseguente danno al rene) e interferenze con l’assorbimento sia dei nutrienti che dei medicinali.
  • L’esclusione nelle prime fasi e la scarsa presenza dopo di frutta e verdura provoca carenze di sali minerali, vitamine e fibra indispensabili al buon funzionamento del nostro organismo.
  • Può essere seguita solo da soggetti in perfetto stato di salute (per tutte le complicanze menzionate sopra) ma molto spesso il sovrappeso è correlato ad alterazioni della pressione, del colesterolo, dei trigliceridi e della glicemia.
  • Non è un trattamento personalizzato e adeguato alle esigenze di ognuno, non esistendo un rapporto dietista-paziente viene a mancare l’appoggio professionale e motivazionale che è fondamentale per la buona riuscita di un percorso alimentare.
  • Questo tipo di regime alimentare di discosta molto dalle nostre abitudini alimentari pertanto pian piano si torna a mangiare come si è abituati invalidando i risultati ottenuti.
  • Non fornisce nessuna educazione alimentare, che permetta di gestire correttamente ed in autonomia l’alimentazione per sé e per la propria famiglia.

In conclusione è bene ricordare che i trattamenti miracolosi non esistono e soprattutto che il fai-da-te può essere molto pericoloso, perchè il nostro organismo è come una macchina di lusso che va curata e salvaguardata quindi è bene affidarsi a professionisti qualificati che conoscendone il funzionamento possono offrirvi la soluzione migliore per soddisfare le vostre esigenze in tutta sicurezza.