Il pomodoro
25 luglio 2013
Dieta Dukan
7 agosto 2013

Il pompelmo

Il pompelmo è originario della Cina, è un frutto ricco di fibre, vitamine A, B, C  soprattutto flavonoidi, antiossidanti che prevengono l’insorgenza di malattie cardiovascolari; il più abbondante è la naringenina conosciuto come antiossidante e antitumorale.
Il pompelmo rappresenta un prezioso alimento disinfettante e stimolante dell’apparato digerente mentre la sua buccia contiene oli essenziali come limonene, citrale e pinene che svolgono azione antidepressiva.

Nel 1964 un immunologo americano, di nome Harich Jakob, si accorse che in un mucchio di materiale da compostaggio in decomposizione i semi di pompelmo presenti non si decomponevano, si rese quindi conto che all’interno dei semi di pompelmo era presente una sostanza con proprietà antibiotiche ma allo stesso tempo non nocive.

Da qui iniziò una lunga serie di ricerche scientifiche che ne hanno dimostrato come l’estratto di semi di pompelmo abbia una reale azione germicida, ad ampio spettro, tanto da poterlo definire un vero e proprio antibiotico naturale. Inoltre è completamente privo di tossicità, infatti risulta innocuo per la flora batterica fisiologica, indispensabile per la salvaguardia della salute dell’organismo.

L’estratto di semi rinforza il sistema immunitario, attacca i parassiti dell’intestino e si usa per le infezioni interne, della pelle, dell’occhio e della bocca, il suo uso è mirato alla cura dell’infezione da Candida Albicans , fungo presente nell’intestino che può diffondersi quando l’organismo è sottoposto a forte stress, vi è un danneggiamento della flora batterica intestinale o dopo l’uso prolungato di antibiotici.
L’estratto di pompelmo è quindi  un vero e proprio antibiotico, un potente rimedio naturale contro molte infezioni inoltre la presenza di vitamina A, C, E, selenio e zinco ne fa  un efficace antiossidante contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.