Consigli per la Spesa
14 luglio 2013

Dietoterapia

Curarsi mangiando bene

Sovrappeso

Un individuo è definito in sovrappeso quando ha un eccesso di grasso corporeo. Per definire questa condizione il metodo più utilizzato è l’indice B.M.I. (Body Mass Index) che indica la massa corporea.  BMI/IMC = PESO CORPOREO (in Kg)
STATURA (in m) AL QUADRATO

 

Obesità

Quando nella condizione di sovrappeso il grasso corporeo si accumula in determinate quantitàparticolare eccesso, si passa a una condizione più allarmante: l’obesità.

 

 

Disturbi gastrointestinali

I disturbi gastrointestinali sono quelli a carico di stomaco e intestino. Sono molto frequenti, spesso derivanti da stress e incidono in maniera rilevante sulla qualità della vita.

 

Epatopatie

Per epatopatia (o malattia epatica) si intende qualunque patologia che comprometta la funzionalità del fegato. Questi disturbi possono manifestarsi come semplici fastidi fino ad arrivare a patologie invalidanti.

 

 

Allergie e intolleranze

Le intolleranze sono reazioni di ipersensibilità a determinati alimenti, senza il coinvolgimento del sistema immunitario.

 

 

Dislepidemie

Con il termine dislipidemia si intende l’alterazione della quantità di grassi o lipidi normalmente presenti nel sangue. Quando l’apporto di grassi con la dieta è superiore alle necessità dell’organismo o nel caso in cui vi sia una predisposizione genetica, quello che può verificarsi è un accumulo di queste sostanze in alcuni organi come il fegato e nei vasi sanguigni.

 

Diabete

Il diabete è una malattia caratterizzata da un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue.

 Ipertensione

La sintomatologia si manifesta solo ad alti livelli pertanto nella maggior parte dei casi le persone non avvertono disturbi.

 

 

Sindrome metabolica

Il termine “sindrome metabolica” descrive un insieme di fattori di rischio metabolici che aumentano la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari. Per definirla è necessaria la presenza di almeno tre delle seguenti condizioni:

– obesità addominale (circonferenza vita =>102 per gli uomini, =>88 pr le donne)

– intolleranza glucidica (glicemia a digiuno => 110 mg/dl)

– ipertensione (pressione => 130/85)

– ipertrigliceridemia (presenza di trigliceridi nel sangue in concentrazione =>150 mg/dl)

 ridotto colesterolo HDL (<40 mg/dl per gli uomini , <50 mg/dl per le donne)

Celiachia

Celiachia
La malattia celiaca o celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, che causa alterazione nella funzionalità intestinale. Le manifestazioni spaziano da banali disturbi intestinali fino a deficit importanti.